| 10 commenti ]
In pochi e semplici passi potrete navigare alla massima velocità possibile...
Come?
Attraverso la modifica di alcuni parametri di Windows compreso il DNS!

Che cos'è il DNS?
Il principale servizio che sta dietro la tecnologia Internet è il Protocollo Internet (IP).
Il TCP (Transmission Control Protocol) è un altro importante protocollo affidabile che consente il trasferimento di file e lo scambio di e-mail.
Insieme, essi sono spesso denominati protocolli TCP / IP e costituiscono la base di Internet.

Altro aspetto da considerare è il Domain Name System(nome di dominio), o DNS.

Il DNS è basato su diversi componenti di rete di scambio di informazioni tra i vari "numeri"IP i quali a loro volta identificano univocamente un dispositivo collegato ad una rete.
Questo contribuirà a diriginere il traffico Internet nel modo più efficiente.
Le informazioni contenute nei DNS sono memorizzate nei router, nei server su cui questi girano e anche nel computer locale.
Sì, anche nel vostro PC locale se si esegue Windows 2000 o versione successiva del sistema operativo.
La ragione di ciò è che il buffering o il caching (dal termine francese caché che significa nascosto,trattasi di un insieme di dati che viene memorizzato in una posizione temporanea, dalla quale possa essere recuperato velocemente su richiesta di queste informazioni) aiuta ad accelerare la connessione a Internet.
Il minor tempo è speso per scoprire a quale indirizzo appartiene ad un nome, il più veloce che si può inviare.
Questa risoluzione della cache("cache resolver")così come viene chiamata, consente agli indirizzi IP che si trovano nella cache locale di essere utilizzati direttamente, senza la necessità di fare una nuova ricerca del nome,ri-interrogando ogni volta il DNS del vostro provider.

Quindi il DNS è certamente un servizio da prendere in considerazione al fine di risolvere i problemi con la connessione internet in una rete per chiunque abbia un sistema operativo Windows 2000/XP/Vista.
È inoltre possibile ottimizzare le impostazioni DNS in Windows XP per accelerare la connessione a Internet.

Aumentare la velocità di Internet


Utilizzando il Registro di sistema di Windows, è possibile ottimizzare la configurazione DNS per ottenere il massimo rendimento.
La dimensione della cache e la frequenza di aggiornamento della cache influenza le prestazioni del PC. Queste impostazioni velocizzeranno la connessione internet, se si esegue Windows 2000, Windows XP o Windows 2003 Server.

1. Aprite il Registro di sistema di Windows facendo clic su Esegui nel menu Start e digitando regedit. Quindi, fate clic su OK.
2. Individuate la seguente chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services \ Dnscache \ Parameters
3. Se non esiste, create il valore DWORD "CacheHashTableBucketSize" e assegnate un valore di 384 (per creare un valore DWORD andate in alto su Modifica,scegliete la voce Nuovo e poi Valore DWORD).
4. Se non esiste, create il valore DWORD "CacheHashTableSize" e assegnare un valore di 6400.
5. Se non esiste, create il valore DWORD "MaxCacheEntryTtlLimit" e assegnare un valore di 301.
6. Se non esiste, create il valore DWORD "MaxSOACacheEntryTtlLimit" e assegnate un valore di 300.
7. Chiudete l'editor del Registro di sistema.
8. Riavviate il computer per rendere effettive le impostazioni.

Queste impostazioni aumentano la quantità di stoccaggio per la cache DNS che ridurrà la necessità di query(interrogazioni) DNS e di conseguenza accelereranno la connessione a Internet.

Problemi con la cache DNS

Alcuni problemi con cache locale DNS possono anche verificarsi. Informazioni non corrette possono provocare errori di navigazione ed errori di connessione ad Internet. Prima di tutto è possibile ispezionare la cache sul computer aprendo un prompt dei comandi(Start/Esegui digitare cmd e dare Invio) e digitando: ipconfig /displaydns

Questo comando mostra tutte le voci nella cache e se sapete cosa guardare, può aiutarvi ad analizzare i problemi di risoluzione dei nomi.

Se desiderate semplicemente cancellare la cache e forzare il nome di ricerca su Internet, aprite una finestra del prompt dei comandi e digitate: ipconfig /flushdns

Utilizzando il Registro di sistema di Windows, sarete in grado di controllare gli ulteriori aspetti della cache DNS del computer. Ci sono impostazioni per risposte sia positive che negative dei DNS che possono essere cambiate. Le impostazioni risiedono nella seguente chiave:

HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services \ Dnscache \ Parameters

Per risposte positive vi è un valore DWORD denominato "MaxCacheTtl", che controlla il tempo durante il quale è immagazzinato un ingresso positivo. Il valore di default è 1 giorno, che può essere abbreviato in molti casi dal provider di servizi Internet che aggiornano i DNS più velocemente di prima. Portare tale valore a 14.400(mettete il pallino su Decimale alla voce Base,come nella figura sottostante), che corrisponde a 4 ore, è valido nella maggior parte dei casi. Per Windows 2000 questa voce si chiama "MaxCacheEntryTtlLimit".


Se volete disabilitare la risposta positiva della cache,impostate il valore a 1.
Ciò farà sì che tutti i nomi di dominio verranno interrogati su Internet,cosa che può essere un bene per l'analisi del problema, ma tenete presente che che avrà un impatto negativo sulla velocità di connessione a Internet.
Tali interrogazioni richiedono tempo e l'effettivo trasferimento via Internet deve attendere per la traduzione da formato letterale a formato numerico degli indirizzi.

Per quanto riguarda le risposte negative del valore DWORD denominato "MaxNegativeCacheTtl",tale impostazione consente di specificare per quanto tempo gli ingressi negativi vengono conservati. Il valore predefinito è 15 minuti (900 secondi), che può essere cambiato a 0 se non si vuole che la cache dia risposte negative. Per Windows 2000 questa voce si chiama "NegativeCacheTime".



Ecco il risultato finale :


Inoltre è possibile impostare i valori di nome "NegativeSOACacheTime" e "NetFailureCacheTime" a zero (0).

Soprattutto per Windows 2000 (o W2K), vi è un'altra impostazione che si dovrebbe prendere in considerazione. Il valore DWORD denominato "QueryIPMatching" può essere utilizzato per controllare se W2K controlli se una risposta IP è pervenuta in seguito ad una richiesta. Se no, dovrebbe essere ignorato. Se si imposta questo parametro su 1, l'abbinamento si svolgerà. Se impostato a 0, non avverrà. Se l'abbinamento non viene attivato, il vostro computer sarà in grado di ricevere (e accettare) le registrazioni DNS non valide, reindirzzando nei fatti il traffico. Questa impostazione dovrebbe essere aggiunta nella seguente chiave di registro:
HKEY_LOCAL_MACHINE \ SYSTEM \ CurrentControlSet \ Services \ Tcpip \ Parameters
Related Posts with Thumbnails

10 commenti

Anonimo ha detto... @ 30 ottobre 2008 13:59

Ma sui valori DWORD "CacheHashTableSize, DWORD "MaxCacheEntryTtlLimit e DWORD "MaxSOACacheEntryTtlLimit, il valore deve essere decimale o esadecimale?

Laura ha detto... @ 30 ottobre 2008 14:11

Decimale,c'e' l'immagine con il pallino su decimale.
comunque ora provvedo ad inserire l'informazione.

Alex ha detto... @ 09 novembre 2008 15:08

Salve.
Sul paragrafo AUMENTARE LA VELOCITà DI INTERNET
c'è scritto: La dimensione della cache e la frequenza di aggiornamento della cache influenza le prestazioni del PC. Queste impostazioni velocizzeranno la connessione internet, se si esegue Windows 2000, Windows XP o Windows 2003 Server. Io ho windows vista e quindi mi chiedo se vale anche per esso (non essendo riportato). Mi chiedo anche se come conseguenza aumenta anche la velocità di download con e-Mule (Ho la tele2)
Grazie per la tua disponibilità

Laura ha detto... @ 09 novembre 2008 16:03

Ciao Alex,per Vista fai cosi':
apri le porte nel router
http://mondoemule.blogspot.com/2008/10/aprire-le-porte-nel-router-telsey-di.html
e poi usa hotspot shield
http://mondoemule.blogspot.com/2008/07/aggirare-filtri-tele2-ora-si-pu.html

Anonimo ha detto... @ 01 aprile 2009 00:06

io ho Vista non avevo letto che le impostazioni non erano per lo stesso.

ora avendole fatte, come faccio a tornre indietro alle impostazioni iniziai?

premetto ce se le cancello non va più e nmmeno emule, ho il pc che va a due all'ora.

Laura ha detto... @ 01 aprile 2009 00:10

Un bel ripristino di configurazione di sistema:
Per aprire Ripristino configurazione di sistema, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori, Utilità di sistema e quindi Ripristino configurazione di sistema.‍ Autorizzazioni di amministratore necessarie Se viene chiesto di specificare una password di amministratore o di confermare, digitare la password o confermare.
Nota:Prima di avviare Ripristino configurazione di sistema, salvare tutti i file aperti e chiudere tutti i programmi. Il computer verrà riavviato automaticamente.

Anonimo ha detto... @ 01 aprile 2009 01:17

Non ha ortito effetti.

Posso fare altro?

Laura ha detto... @ 01 aprile 2009 10:29

Hai fatto i dischi di ripristino di Vista?
Usa quelli.

Anonimo ha detto... @ 01 aprile 2009 14:13

---ma così perderei tutti i dati---

non c'è un modo per ripristinare il registro di sistema senza intaccare i programmi e i ocumenti con un ripristino generale?

Laura ha detto... @ 01 aprile 2009 14:53

Metti il cd, clicca su installa, più in avanti dovrebbe darti due scelte,clicca su upgrade come da foto:
http://img100.imageshack.us/my.php?image=setup4mf6.jpg
ti farà una nuova installazione di windows lasciandoti i tuoi dati dove sono

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere pubblicato,ti invito pertanto a non scrivere più volte lo stesso commento e ad attenderne la moderazione e la successiva pubblicazione.Grazie!